#comenonletto

comenonletto#comenonletto è un progetto di letteratura solidale nato a Milano, ma che può essere esportato in tutta Italia. Funziona così: in un’ora o poco meno io racconto un grande libro, ossia uno di quei libri così grandi da incutere soggezione, se non paura. Per dimensioni, complessità o cattiva stampa, non importa. Sono classici che se ne stanno lì, intonsi, e che magari si pensa di conoscere perché si è visto il film o se ne ha un vago ricordo.

Il mio è un invito alla lettura che non ha pretese critiche. Dico qualcosa dell’autore e del suo tempo, cerco di restituire il clima del libro (il clima, non la trama), leggo e commento una pagina o due. Il tutto per fare capire come e perché un libro del genere può ancora interessarci e appassionarci. Fin qui la mia parte. Ma c’è anche quella, non meno importante, del pubblico. La partecipazione agli incontri è gratuita, ma chi viene è invitato a portare qualcosa da donare a realtà che operano in ambito sociale. Generi alimentari, prodotti per l’igiene personale o della casa, articoli di cancelleria, pannolini eccetera: dipende dalla destinazione di volta in volta stabilita. L’unico vincolo è che si tratti di bisogni di prossimità. Detto semplicemente, ci si coordina con un’associazione (di qualsiasi natura: Caritas parrocchiale, onlus, cooperativa o altro) che operi nella zona in cui si tiene l’incontro. Prima che io inizi, un incaricato di questa associazione presenta brevemente metodo e finalità dell’intervento, spiegando  come verranno utilizzate le donazioni raccolte. Questo è il prologo. L’epilogo, quando possibile, è un piccolo momento conviviale, nel quale ci si scambia qualche parere o si raccolgono altre informazioni.

La prima edizione di #comenonletto si è svolta, in modo quasi sperimentale, nell’autunno 2015 nella mia parrocchia (qui l’articolo di Annarita Briganti per l’edizione milanese di “Repubblica”). In seguito è stato ospitato dalla Grande Fabbrica delle Parole e altri appuntamenti sono già in programma.

Questi i titoli già disponibili:

  • Miguel de Cervantes, Don Chisciotte
  • Herman Melville, Moby-Dick
  • Fëdor Dostoevskij, L’idiota

Altri, come Oliver Twist di Charles Dickens e Guerra e pace di Lev Tolsoj, sono in preparazione.

Per chiarimenti e prenotazioni basta mandare una e-mail a info@alessandrozaccuri.it

Email this to someoneShare on FacebookTweet about this on TwitterPrint this pageShare on LinkedInShare on TumblrShare on Google+